Farmacia italiana online: acquisto cialis in Italia e Roma senza ricetta.

Microsoft word - bando di gara.doc

CITTÀ DI TORRE DEL GRECO
UFFICIO GARE E CONTRATTI
Lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condi-
zionamento scuole e uffici comunali.

CIG 0232214D0A * rif. 118 *
BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA

1) Amministrazione aggiudicatrice: Città di Torre del Greco - c.f.
80047160637, Largo del Plebiscito, telefono 081.8491655 (pbx), web http://www.comune.torredelgreco.na.it/p-gare/BandiConcorsiAppalti.aspx, e-mail ufficiogare@comune.torredelgreco.na.it. 2) Procedura di aggiudicazione: Procedura aperta con il criterio del prezzo più
basso di cui all'art. 82, comma 2, lettera a, del DLgs. 163/06 ed esclusione automatica, ex art. 122, comma 9, delle offerte che eguagliano o superano la 3) Forma dell'appalto: L'appalto è conferito a misura ai sensi del comma 4
4) Luogo di esecuzione: L'intervento sarà realizzato su uffici e scuole comunali
all'interno del territorio cittadino come meglio elencati dall'art.6 del capitolato 5) Natura ed entità dei lavori: Lavori per l'importo complessivo a base d'asta di
€ 172.343,00, comprensivo della somma di € 3.748,18 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. 6) Termine ultimo per la realizzazione dei lavori: La durata dell'appalto,
affidata con la forma del contratto aperto, è di anni 3 (tre). 7) Varianti: Non ammesse
8) Condizioni particolari: Le condizioni di esecuzione delle opere sono tutte
quelle previste dal capitolato speciale di appalto e dagli altri elaborati progettuali. 9) Richiesta documentazione: La documentazione di gara ed eventuali
chiarimenti potranno essere richiesti con le modalità di cui all'art. 5 del 10) Termine ultimo per la ricezione delle offerte: ore 12.00 di mercoledì 17
11) Indirizzo cui devono essere trasmesse: Città di Torre del Greco - Uffi-
cio Protocollo - Largo del Plebiscito - Torre del Greco 12) Lingua: Le offerte e tutta la documentazione deve essere redatta in lin-
gua italiana o corredata di traduzione giurata. 13) Persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte: Le sedute di gara
sono pubbliche - I titolari o rappresentanti delle imprese concorrenti, in possesso di regolare procura, potranno richiedere di iscrivere a verbale eventuali osservazioni formulate in sede di gara. 14) Data, ora e luogo dell'apertura: I plichi contenenti le offerte, regolar-
mente pervenuti, saranno aperti in seduta pubblica fissata per giovedì 18 dicembre 2008 alle ore 11,00 presso una sala dell'Ufficio Gare e Con-tratti sita nella struttura comunale La Salle al Viale Campania in Torre del Greco, o in altro locale presso la medesima struttura. 15) Cauzione provvisoria: pari al 2% dell'importo a base d'asta, fatto salvo
quanto previsto dal comma 7 dell'art. 75 del DLgs. 163/06, da costituire nelle forme e con le modalità indicate all'art. 8.1 lett. d) del disciplinare di gara. 16) Modalità di finanziamento: L'intervento è finanziato con fondi del bilancio
17) Requisiti per la partecipazione: Come più puntualmente descritto nel disci-
plinare di gara, per la partecipazione è richiesta attestazione SOA per la quali-fica OS28 e la classifica I, oltre ai requisiti di ordine generale di cui all'art. 38, comma 1, del DLgs. 163/06 e s.m.i. Per il presente appalto è esclusa ogni equipollenza tra la categoria richiesta e 18) Responsabile del procedimento:
Responsabile del procedimento ex art. 10 DLgs. 163/06: Geom. Vincenzo D’Auria, U.O.T. della Città di Torre del Greco. Responsabile del procedimento limitatamente alla procedura di gara: Avv. An-tonino Salvini, Avvocato Capo - Dirigente Ufficio Gare e Contratti della Città di Torre del Greco. 19) Organo competente per le procedure di ricorso: Tribunale Amministrativo
Regionale per la Campania - sede di Napoli, Piazza Municipio 64. CITTÀ DI TORRE DEL GRECO
UFFICIO GARE E CONTRATTI
Lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e
condizionamento scuole e uffici comunali

* rif. 118*
CIG 0232214D0A
DISCIPLINARE DI GARA
La Città di Torre del Greco (NA), con determinazione dirigenziale n.2579 del 7 novembre 2008, ha indetto una procedura aperta per l’affidamento dei lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condizionamento scuole e uffici comunali. Con il presente disciplinare si precisano, ad integrazione del bando di gara, le modalità per la presentazione dell’offerta nonché le regole in base alle quali si procederà all’aggiudicazione. 1 . D e f i n i z i o n i
"Stazione appaltante": la Città di Torre del Greco. "Amministrazione": l'Amministrazione Comunale di Torre del Greco. "Ufficio Gare e Contratti": l'Ufficio Gare e Contratti della Città di Torre del Greco, ubicato presso la struttura comunale denominata complesso La Salle sita in Torre del Greco al Viale Campania, avente l'indirizzo e-mail ufficiogare@comune.torredelgreco.na.it ed i recapiti telefonici 081.8830325 - 081.8830263 (entrambi anche telefax). "Servizio proponente": il Servizio della Stazione appaltante che ha la responsabilità della realizzazione delle opere oggetto del presente appalto - nello specifico trattasi del Servizio Infrastrutture – Ufficio Servizi Tecnologici contattabile al recapito telefoni-co 081.8830213, a mezzo fax al recapito 081. 8830328 "Profilo di committente": le pagine del sito web della Stazione appaltante, riservate alle gare d'appalto, all'indirizzo: www.comune.torredelgreco.na.it/p-gare/BandiConcorsiAppalti.aspx. "Codice": il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE approvato con DLgs. 12 aprile 2006, n. 163, come successivamente modificato ed integrato. "Regolamento comunale": è il Regolamento interno per la disciplina delle modalità di affidamento degli appalti di lavori, forniture e servizi pubblici approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 206 assunta nella seduta del 21.10.04. Rif 118. Lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condiziona-
mento scuole e uffici comunali.
D I S C I P L I N A R E D I G A R A
2 . F o n t i n o r m a t i v e
2.1 Si precisa, preliminarmente, che ogni riferimento normativo, nei documenti ed atti
tecnici che regolano la presente procedura d'appalto, deve intendersi adeguato alla di-sciplina del DLgs. 12.4.06, n. 163, recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE. 2.2 La presente procedura d'appalto è soggetta a tutta la normativa nazionale e regionale
regolante la materia dei pubblici appalti di lavori, in particolare: - DLgs. 12 aprile 2006, n. 163 e successive modificazioni ed integrazioni; - D.P.R. 21 dicembre 1999, n. 554 per quanto ancora vigente; - D.P.R. 25 gennaio 2000, n. 34; - Decreto Ministeriale 19 aprile 2000, n. 145 recante il Capitolato Generale dei lavo- - Legge Regionale 27 febbraio 2007, n. 3; è, altresì, soggetta alla lex specialis costituita dal bando e dal presente disciplinare di gara indi dal capitolato speciale d'appalto. Eventuali contrasti devono intendersi risolti con la prevalenza di bando e disciplinare di gara sul Capitolato Speciale d’Appalto. Costituiscono, poi, documentazione complementare il Regolamento comunale, oltre che la modulistica per produrre l'offerta. 3 . O g g e t t o e d i m p o r t o d e l l ’ a p p a l t o
3.1 L’appalto ha per oggetto i lavori di manutenzione triennale degli impianti di
riscaldamento e condizionamento scuole e uffici comunali. L'appalto è nella forma a contratto aperto, esso resta, pertanto, regolato dall'art. 154 del D.P.R. 554/99. 3.2 Luogo di esecuzione dei lavori: Comune di Torre del Greco (NA) presso gli
edifici e scuole comunali ove sono ubicati gli impianti di riscaldamento e condizionamento come elencati all’art.6 del Capitolato Speciale d’Appalto. 3.3 L’importo complessivo dell’appalto, IVA esclusa, è di € 172.343,00 di cui €
3.748,18 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso d’asta. 3.4 Categoria generale: OS28 -Impianti termici e di condizionamento- e nella
classifica I^ di cui all’art.3 del DPR 25/1/2000 n.34. Per il presente appalto è esclusa ogni equipollenza tra la categoria richiesta e la catego-
ria generale OG11.

3.5 Il prezzo di aggiudicazione si intenderà comprensivo di ogni e qualsiasi
onere previsto nei documenti contrattuali. 3.6 In applicazione dell'art. 20, comma 2, della L.R. Campania 27.2.2007, n. 3,
è esclusa la possibilità del ricorso all'istituto dell'avvalimento di cui agli art. 49 e 50 del DLgs. 163/06 e s.m.i. Rif 118. Lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condiziona-
mento scuole e uffici comunali.
D I S C I P L I N A R E D I G A R A
4 . T e m p o u t i l e p e r e s e g u i r e i l a v o r i
4.1 La durata dell'appalto è stabilita in anni 3 (tre) dalla data di consegna dei
4.2 La disciplina e l’importo delle penali sono regolate nei documenti contrat-
5 . D o c u m e n t i a b a s e d i g a r a . C h i a r i m e n t i .
5.1 Il bando ed il disciplinare di gara, in uno alla modulistica, possono essere
ritirati in copia presso l’Ufficio Gare e Contratti, oppure prelevati, in formato elettronico, sul profilo di committente. 5.2 La documentazione tecnica (capitolato, elaborati progettuali) è, invece,
visibile, presso il Servizio Infrastrutture – Ufficio Servizi Tecnologici- preferi- bilmente previo appuntamento contattando il recapito telefonico 081.8830213-8830336 5.3 Non sarà rilasciata attestazione di avvenuto sopralluogo.
5.4 Ciascun concorrente potrà richiedere chiarimenti, in lingua italiana, circa il
contenuto della predetta documentazione: ¾ in relazione al bando di gara ed alle modalità per presentare l'offerta: in- dirizzando le richieste, in forma scritta o verbale ad uno dei recapiti, in-dicati all'art. 1, dell'Ufficio Gare e Contratti. ¾ in relazione al progetto ed agli altri atti tecnici: indirizzando le richieste, in forma scritta o verbale ad uno dei recapiti, indicati all'art. 1, del Servi-zio proponente. In caso di richiesta per iscritto i concorrenti dovranno, altresì, indicare il proprio numero di telefax o indirizzo e-mail al quale intendano ricevere le ri- sposte ed altre eventuali comunicazioni da parte della Stazione appaltante. 5.5 Saranno prese in considerazione solo le richieste di chiarimento pervenute
entro le ore 11.00 del sesto giorno antecedente il termine per la presentazio-ne delle offerte. La stazione appaltante risponderà alle richieste di chiari- mento pervenute in tempo utile al numero di telefax o indirizzo e-mail indi-cato dal concorrente. 5.6 La stazione appaltante si riserva di pubblicare, in forma anonima, sul profi-
lo di committente, le risposte alle richieste di chiarimenti, fornite ai con-correnti, per le quali si ravvisi un potenziale interesse generalizzato. 5.7 Indicazioni sullo stato della procedura di gara saranno fornite attraverso il
profilo di committente. Analogamente, in maniera tempestiva, saranno pub-blicati i risultati dell’aggiudicazione provvisoria. Non saranno, pertanto, for-nite informazioni telefoniche in tal senso. 6 . T e r m i n i e m o d a l i t à d i p r e s e n t a z i o n e d e l l ’ o f f e r t a
6.1 A pena di esclusione, le imprese interessate dovranno far pervenire, esclusi-
vamente tramite servizio postale raccomandato o agenzia di recapito auto- rizzata, entro le ore 12.00 del giorno 17 dicembre 2008 presso l’Ufficio Pro-tocollo della Città di Torre del Greco - Largo del Plebiscito - 80059 Torre del Rif 118. Lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condiziona-
mento scuole e uffici comunali.
D I S C I P L I N A R E D I G A R A
Greco (NA), un plico perfettamente chiuso e controfirmato sui lembi di chiusura, recante l’indicazione del mittente e la dizione "Contiene offerta per la procedura aperta per l'appalto dei lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condizionamento scuole e uffici comunali - Of- ferta”. È esclusa ogni forma di recapito diversa da quelle innanzi specificate, in particolare sarà motivo di esclusione la consegna a mano da parte del concorrente anche se in autoprestazione ex art. 8 Dlgs. 22 luglio 1999, n. 261. I plichi dovranno pervenire unicamente all'Ufficio Protocollo della Città 6.2 Il plico dovrà altresì recare la denominazione, la ragione sociale, l’indirizzo, il
numero di fax del mittente. In caso di Raggruppamento temporaneo di im-prese dovrà essere apposta la dizione “Raggruppamento di Imprese” e do-vranno essere indicate tutte le imprese mandanti riunite, evidenziando 6.3 Il rischio del tempestivo arrivo delle offerte è a carico del mittente. Ove per
qualsiasi motivo, ivi compresi il caso fortuito, la forza maggiore o il fatto del terzo, l’offerta non giunga a destinazione entro il tempo indicato, essa non verrà presa comunque in considerazione. I plichi pervenuti oltre il suddetto termine non verranno aperti e resteranno agli atti del Committente, con la possibilità, per il concorrente, di richiederne la restituzione non oltre il 180° giorno dalla comunicazione di esclusione. 6.4 A pena di esclusione tutti i lembi di chiusura dei plichi, ivi compresi quelli
preincollati dal produttore, dovranno essere completamente incollati, con-trofirmati e/o timbrati nonché sigillati mediante apposizione di bolli in cera-lacca o sovrapposizione, per l'intera loro lunghezza, di nastro adesivo tra- sparente, in guisa da confermare l'autenticità della chiusura originaria pro-veniente dal mittente in guisa che si possa escludere qualsiasi possibilità di manomissione del contenuto. 6.5 Il plico dovrà contenere due buste chiuse contenenti, rispettivamente, la
documentazione amministrativa e l’offerta economica, come specificato ai successivi articoli 8.1 e 9.2, e recanti, oltre l’indicazione del mittente, le dici-ture: “Procedura aperta per l'appalto dei “lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condizionamento scuole e uffici comunali"
Busta A - Documentazione Amministrativa
“Procedura aperta per l'appalto dei"lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condizionamento scuole e uffici comunali”
Busta B - Offerta Economica
6.6 Le dichiarazioni e la sottoscrizione delle offerte e della documentazione
amministrativa di cui ai successivi articoli del presente Disciplinare dovran- no essere rese ed effettuate, a pena di esclusione dalla gara, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, dal legale rappresentante del soggetto concorrente, o comunque da soggetto munito di idonei poteri. Tali poteri dovranno risultare da idoneo documento (certificato C.C.I.A.A., procura, etc.) che andrà prodot- to in uno alle dichiarazioni stesse. Dette dichiarazioni dovranno, a pena di Rif 118. Lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condiziona-
mento scuole e uffici comunali.
D I S C I P L I N A R E D I G A R A
esclusione, essere corredate da fotocopia di un valido documento di identi-tà del sottoscrittore. Per i soggetti non residenti in Italia, dovranno essere presentate dichiarazioni equivalenti secondo la legislazione dello Stato di appartenenza. Tutta la documentazione dovrà essere redatta a pena di e- sclusione in lingua italiana o corredata da traduzione giurata. Si precisa che in caso di contrasto tra testo in lingua straniera e testo in lingua italiana prevarrà la versione in lingua italiana, essendo a rischio del concorrente as-sicurare la fedeltà della traduzione. 6.7 La Stazione appaltante si riserva la facoltà di richiedere chiarimenti in
merito alla documentazione presentata dai concorrenti e/o alle dichiarazioni rese; si riserva, altresì, di verificare in ogni momento le attestazioni e le di-chiarazioni presentate e di assumere ogni conseguente determinazione. 6.8 Non sono ammesse, e verranno conseguentemente escluse, offerte in au-
mento, parziali, alternative, plurime e/o condizionate. 7 . R a g g r u p p a m e n t i d i c o n c o r r e n t i
7.1 Nel caso di Associazione Temporanea di Imprese non ancora costituita le
dichiarazioni/documenti di cui alla lettera a) – fatta eccezione per a.8, a.9 e a.12- nonché alle lettere b) e c), del successivo art. 8.1 dovranno essere presentate, a pena di esclusione dalla gara, dai legali rappresentanti o pro- curatori di tutti i soggetti che costituiranno l’associazione. La dichiarazione di cui alle lett. a.8, a.9 e a.12 del successivo art. 8.1 potrà essere resa e sot-toscritta in forma unica da tutte le imprese. Dovrà altresì essere presentata, a pena di esclusione dalla gara, dichiarazione sottoscritta dal legale rappre- sentante o procuratore di ciascuno dei soggetti che costituiranno l’associazione, dalla quale risulti l’impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, gli stessi soggetti conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza ad una di esse, da indicare nella dichiarazione e qualificata capogruppo, la quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e del- le mandanti. La cauzione provvisoria, di cui alla lett. d) del successivo art. 8.1 sarà coin-testata e sottoscritta da tutte le imprese del costituendo raggruppamento. 7.2 In caso di Associazione Temporanea di Imprese già costituita, le dichiarazio-
ni/documenti di cui alla lettera a) -limitatamente ai punti a.1, a.2, a.3, a.4 e a.5- nonché alle lettere b) e c), del successivo art. 8.1, dovranno essere pre-sentate, a pena di esclusione dalla gara, dal legale rappresentante o procu-ratore di ciascun soggetto costituente l’Associazione, mentre le dichiarazioni di cui alla lettera a) (per i rimanenti punti da a.6 a a.12 inclusi) dovranno essere rese e sottoscritte dal legale rappresentante o procuratore dell’impresa Capogruppo. Dovrà altresì essere inserito nella “busta A – do-cumentazione amministrativa”, a pena di esclusione dalla gara, copia del mandato collettivo speciale irrevocabile conferito all’impresa capogruppo, con scrittura privata autenticata corredata dalla procura speciale rilasciata al legale rappresentante dell’impresa capogruppo. Dovranno inoltre specifi-carsi il tipo di associazione costituita, la quota di partecipazione al raggrup-pamento delle singole imprese, nonché il regime di responsabilità delle im- Rif 118. Lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condiziona-
mento scuole e uffici comunali.
D I S C I P L I N A R E D I G A R A
7.3 In caso di Consorzio ordinario di concorrenti già costituito, dovrà essere
presentato, a pena di esclusione dalla gara, oltre quanto previsto per il con-corrrente singolo al successivo punto 8.1, copia autentica dell’atto costituti-vo e dello statuto da cui risulti il regime di responsabilità delle imprese con- sorziate, che, peraltro, potrà anche risultare da separata dichiarazione di contenuto equivalente. I consorzi di cooperative e di imprese artigiane, di cui all'art. 34, comma 1, lettera b, del Codice dei Contratti, oltre alla copia autentica dell’atto costitutivo ovvero dello statuto, dovranno presentare, a pena di esclusione dalla gara, dichiarazione contenente l’indicazione della consorziata o delle consorziate per le quali il consorzio concorre. A tali ultimi consorziati è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi forma, alla presente procedura di appalto. La violazione del divieto comporta l’esclusione dalla gara di tutti i soggetti partecipanti coinvolti. Le dichiarazioni/documenti di cui alle lettere a.1), a.2), a.3), a.4), a.5), b), del successivo art. 8.1 dovranno essere presentate, oltre che dal legale rappresentante o procuratore del Consorzio, anche dalle singole consorziate per le quali il Consorzio concorre, a pena di esclusione dalla gara. La dichiarazione contenente l’indicazione delle consorziate per le quali il Consorzio concorre dovrà essere resa anche se il Consorzio concorre alla gara in Associazione Temporanea o Consorzio ordinario di concorrenti con altre imprese. 7.4 In caso di Associazione Temporanea di Imprese e Consorzio ordinario di
concorrenti, costituiti o meno, il versamento di cui alla lett. e) del successivo art. 8.1 dovrà essere effettuato in forma unica dall’Associazione o Consorzio. 7.5 E’ fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un
raggruppamento, ovvero di partecipare anche in forma individuale, qualora abbiano partecipato alla gara come parti di raggruppamenti. La violazione del divieto comporta l’esclusione dalla gara di tutti i soggetti partecipanti coinvolti. 8 . D o c u m e n t a z i o n e a m m i n i s t r a t i v a
8.1 Nella busta “A” dovrà essere inserito un indice completo del contenuto della
a. a pena di esclusione dalla gara, domanda di partecipazione con annessa dichiarazione del concorrente, redatta utilizzando preferibilmente il mo-dello di domanda/dichiarazione all'uopo predisposto dalla Stazione ap-paltante, attestante: a.1) L’inesistenza delle cause di esclusione dalla partecipazione alle gare d’appalto specificamente previste dall’articolo 38, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i), l), m) m-bis) del D.Lgs. n. 163/2006. a.2) L’inesistenza di cause di esclusione, relativamente alle lettere b) e c) della predetta disposizione, dovrà essere attestata con riferimento a tutti i soggetti ivi espressamente indicati, nonché con riferimento al procuratore che eventualmente renda le dichiarazioni in luogo del rappresentante legale. Limitatamente alla lettera c), l’inesistenza del-la causa di esclusione ivi indicata dovrà essere attestata anche con riferimento ai soggetti cessati dalla carica nel triennio precedente al- Rif 118. Lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condiziona-
mento scuole e uffici comunali.
D I S C I P L I N A R E D I G A R A
la pubblicazione del bando. Nel caso in cui non vi siano soggetti ces-sati dalla carica, dovrà in ogni caso essere resa apposita dichiara-zione in tal senso. a.3) L'inesistenza delle situazioni di controllo di cui all’art. 2359 c.c. con altro concorrente partecipante a titolo autonomo alla gara; il concor-rente dovrà, inoltre, indicare tutti i soggetti, laddove esistenti, con i quali si trova in situazione di controllo sia come controllata che co-me controllante. E' fatta salva la circostanza, ex art. 34, comma 2, del DLgs. 163, per la quale la stazione appaltante escluderà dalla gara i concorrenti le cui offerte, sulla base di elementi univoci, fosse-ro ritenute imputabili ad un unico centro decisionale. a.4) La propria posizione in relazione al pagamento di imposte e tasse nonché alle dichiarazioni ed al pagamento degli oneri contributivi a- gli Enti Previdenziali, con la precisa indicazione di tutte le situazioni pendenti sia pure ancora suscettibili di regolarizzazione o di conte-stazione. a.5) La propria posizione, in relazione a quanto disposto dall'art. 17 della legge 12.3.99, n. 68, circa l'essere in regola con le norme che disci-plinano il diritto al lavoro dei disabili; tale dichiarazione tiene luogo della apposita certificazione rilasciata dagli uffici competenti. a.6) Di avere esaminato gli elaborati progettuali, di essersi recati sul luo- go di esecuzione dei lavori, di avere preso conoscenza delle condizio-ni locali, della viabilità di accesso, delle cave eventualmente neces-sarie e delle discariche autorizzate nonché di tutte le circostanze ge-nerali e particolari suscettibili di influire sulla determinazione dei prezzi, sulle condizioni contrattuali e sull'esecuzione dei lavori e di aver giudicato i lavori stessi realizzabili, gli elaborati progettuali ade-guati ed i prezzi nel loro complesso remunerativi e tali da consentire il ribasso offerto; di avere, altresì, effettuato una verifica della dispo-nibilità della mano d’opera necessaria per l’esecuzione dei lavori nonché della disponibilità di attrezzature adeguate all’entità e alla tipologia e categoria dei lavori in appalto, ai sensi dell’art. 71, com-ma 2, del D.P.R. n. 554/99, e di aver dunque giudicato il prezzo a base di gara pienamente remunerativo e tale da consentire l’offerta presentata ed espressamente tutti gli oneri, obblighi e prescrizioni previsti nei suddetti documenti indipendentemente dal fatto che ta-luni siano espressamente richiamati o meno nel Disciplinare e nei suoi allegati. a.7) Di essere consapevole che resta escluso l’istituto della revisione prezzi ed è inapplicabile il 1° comma dell’art. 1664 c.c., salvo quanto espressamente previsto dall’art. 133 del D.Lgs. n. 163/2006 avendo tenuto conto, nel formulare la propria offerta, di eventuali maggiora- zioni per lievitazione dei prezzi che dovessero intervenire durante l’esecuzione dei lavori, rinunciando fin d’ora a qualsiasi azione o ec-cezione in merito. Rif 118. Lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condiziona-
mento scuole e uffici comunali.
D I S C I P L I N A R E D I G A R A
a.8) Che intende o meno avvalersi della facoltà di subappaltare o conce- dere in cottimo, ai sensi dell’art. 118 del D.Lgs. n. 163/2006, ad im-prese idoneamente qualificate, parte delle opere da realizzare, che dovranno essere chiaramente indicate, nei limiti fissati dalla norma con le precisazioni di cui al bando di gara. a.9) L'impegno, nel caso di subappalto, a trasmettere al Committente, nel termine di venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettua-to nei confronti del subappaltatore, copia delle fatture quietanzate relative ai pagamenti con indicazione delle ritenute a garanzia effet-tuate. a.10) Di essere informato, ai sensi e per gli effetti del DLgs. n. 196/2003 che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell’ambito del procedimento per il quale a.11) Di essere, altresì. informato che l'Amministrazione appaltante si ri- serva piena ed incondizionata facoltà di procedere a verifiche, ai sensi dell'art. 71 del D.P.R. n. 445/00, circa la veridicità delle condi- zioni autocertificate e dei documenti autenticati, così come di avere piena conoscenza di quanto disposto con D.P.R. 445/00 in tema di autocertificazione ed autenticazione di documenti, in particolare al-l'art. 76 in relazione al rilascio di dichiarazioni mendaci ed alla for- a.12) Di accettare che ogni, eventuale, comunicazione da parte della sta- zione appaltante venga inviata, salvo diversa, specifica, prescrizione della normativa vigente, a mezzo telefax, indicandone il relativo nu- mero ed impegnandosi a tenere attivo ed efficiente l’apparecchio tele-fax, comunicando tempestivamente ogni eventuale variazione. b. a pena di esclusione dalla gara, per le imprese con sede in Italia, certifi- cazione di iscrizione al registro delle imprese tenuto dalla C.C.I.A.A. con dicitura antimafia ai sensi del D.P.R. n. 252/1998, oppure, per le imprese con sede in altro Stato, l’iscrizione ai registri professionali e commerciali secondo quanto previsto dall’art. 39 DLgs. n. 163/2006 - dette certifica-zioni potranno essere prodotte in originale oppure in copia resa conforme ai sensi dell'art. 18 o, in subordine, dell'art. 19 del D.P.R. 445/2000 o, in alternativa, dichiarazione sostitutiva di certificazione, resa ai sensi del-l'art. 46 del D.P.R. 445/2000, con indicazione dei dati riportati nel certifi-cato di iscrizione, eventualmente integrati con le modifiche per ipotesi so-pravvenute dopo il rilascio dello stesso (es. modifica dei legali rappresen- c. a pena di esclusione dalla gara, attestazione SOA per qualifiche e classifi- che adeguate a quanto richiesto dal bando di gara, detta attestazione po-trà essere prodotta in originale oppure in copia resa conforme ai sensi dell'art. 18 o, in subordine, dell'art. 19 del D.P.R. 445/2000 o, in alterna-tiva, dichiarazione sostitutiva di certificazione, resa ai sensi dell'art. 46 del D.P.R. 445/2000, con indicazione dei dati riportati nell'attestazione. Rif 118. Lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condiziona-
mento scuole e uffici comunali.
D I S C I P L I N A R E D I G A R A
d. a pena di esclusione dalla gara, cauzione provvisoria pari al 2% (€ 3.446,86) dell’importo complessivo dei lavori oggetto dell’appalto di cui all’art. 1 del presente disciplinare resa in numerario oppure mediante fi-deiussione bancaria, rilasciata da Istituto di credito autorizzato all’esercizio dell’attività bancaria ai sensi della normativa vigente, o assi-curativa, rilasciata da imprese di assicurazione debitamente autorizzate all’esercizio del ramo cauzioni, ai sensi del D.Lgs. 17 marzo 1995, n. 175 e s.m.i., oppure rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell'elenco speciale di cui all'articolo 107 del D.Lgs. n. 385/1993 che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica. Detta cauzione copre la mancata sottoscrizione del contratto per fatto del-l'aggiudicatario e sarà svincolata automaticamente al momento della sot- toscrizione del contratto medesimo. Nel caso in cui la cauzione suddetta venga prestata mediante fideiussione bancaria o assicurativa o mediante intermediari finanziari nei termini di cui sopra essa dovrà essere inserita, in originale, nella busta "A" ed avere, a pena di esclusione, le seguenti caratteristiche: - essere riferita alla gara in oggetto; - avere quale soggetto beneficiario il Comune di Torre del Greco; - garantire una somma pari almeno al 2% dell'importo complessivo dei lavori posto a base della gara oggetto del presente disciplinare; - prevedere la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debi- tore principale ai sensi dell’art. 1944 c.c.; - prevedere la rinuncia all’eccezione di cui all’art. 1957, comma 2, c.c.; - prevedere la sua operatività entro quindici giorni a semplice richiesta - avere una validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione - prevedere l’impegno del fidejussore a rilasciare la cauzione definitiva di cui all’art. 113 del DLgs. 163/06 e all’art. 18 del Capitolato speciale di appalto, qualora l'offerente risulti aggiudicatario. Nel caso di prestazione della cauzione in numerario, il concorrente dovrà altresì presentare, a pena di esclusione, documentazione idonea attestan- te l’impegno di un fidejussore a rilasciare la cauzione definitiva di cui all’art. 11.4.b) del presente disciplinare e all’art. 18 del capitolato speciale dell’appalto, qualora l'offerente risulti aggiudicatario. Ai sensi dell’articolo 75, comma 7, del D. Lgs. 163/2006, i soggetti in possesso dei requisiti ivi previsti, potranno usufruire del beneficio della riduzione della cauzione provvisoria. Ove tale possesso non risulti dall’attestazione SOA, il concorrente dovrà produrre l’originale o la copia autentica della predetta certificazione del sistema di qualità, ovvero, ai sensi del D.P.R 445/2000, apposita dichiarazione che ne attesti il posses-so. In caso di Associazioni temporanee di imprese, per beneficiare della ridu-zione della cauzione provvisoria, la certificazione del sistema di qualità dovrà essere posseduta singolarmente da ciascuna impresa riunita, con- Rif 118. Lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condiziona-
mento scuole e uffici comunali.
D I S C I P L I N A R E D I G A R A
sorziata o membro del GEIE, ivi comprese le imprese associate ai sensi
dell’art. 95 comma 4 del D.P.R. 554/1999.
A pena di esclusione, la cauzione dovrà essere sottoscritta dal legale rap-
presentante ovvero dal procuratore del soggetto fideiussore e tale sotto-
scrizione dovrà essere autenticata da notaio previo accertamento
dell’identità del soggetto sottoscrittore della cauzione e verifica in capo al
medesimo dei poteri di impegnare l’istituto di credito o l’impresa di assi-
curazione.
Un importo della cauzione comunque inferiore all'importo dovuto de-
terminerà l'esclusione dalla gara del concorrente.

e. a pena d’esclusione dalla gara, la ricevuta in originale dell’avvenuto ver- samento del contributo pari a € 20,00 effettuato in favore dell’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici ai sensi della delibera della mede-sima Autorità del 24 gennaio 2008. La mancata allegazione della ricevuta del versamento di cui sopra, recante l’oggetto preciso della presente pro-cedura d’appalto (CIG 0232214D0A), costituisce specifico motivo di e- sclusione del concorrente. In alternativa all’originale della ricevuta potrà essere prodotta copia della stessa purché accompagnata da autocertificazione di conformità all’originale sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente e da co- pia del documento d’identità dello stesso; in tal caso l’autorità che presiede la gara potrà chiedere di prendere visione dell’originale della ricevuta. f. modello G.A.P., disponibile tra la modulistica allegata, compilato come g. scheda contenente le notizie che saranno utilizzate per le verifiche, even- tuali, della regolarità contributiva e fiscale. Le notizie, di cui alle lettere f) e g) che precedono, devono essere compilate da tutti i concorrenti e da tutte le imprese partecipanti a raggruppamenti 9 . O f f e r t a e c o n o m i c a
9.1 L’appalto in oggetto sarà aggiudicato al prezzo più basso offerto, median-
te ribasso sull'elenco prezzi posto a base di gara, ai sensi dell’art. 82, commi 1 e 2.a), del D.Lgs. n. 163/2006, con esclusione automatica delle offerte che presentano una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia, individuata ai sensi dell'art. 86 del Codice, semprechè il numero delle offerte ammesse sia almeno pari a 10. 9.2 Nella busta “B” il concorrente dovrà inserire, a pena d’esclusione dalla
gara, l'offerta economica consistente in una dichiarazione, sottoscritta dal legale rappresentante o da suo procuratore, contenente esclusiva-mente l’indicazione del ribasso percentuale (in cifre come in lettere) valu-tato sull’importo a base di appalto depurato degli oneri per la sicurezza, 9.3 Nel caso di disuguaglianza tra l'espressione in cifre e quella in lettere della
percentuale di ribasso si terrà conto di quella espressa in lettere. Rif 118. Lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condiziona-
mento scuole e uffici comunali.
D I S C I P L I N A R E D I G A R A
9.4 Nel caso di Associazione temporanea di imprese o di Consorzio ordinario
di concorrenti non ancora costituiti, l’offerta dovrà essere sottoscritta, a pena di esclusione dalla gara, dai legali rappresentanti o procuratori di tutte le imprese che costituiranno l’Associazione Temporanea o il Con- sorzio. Nell’ipotesi di Associazione temporanea di imprese o di Consorzio ordinario di concorrenti già costituiti, ovvero di GEIE, l’offerta sarà sotto-scritta, a pena di esclusione dalla gara, rispettivamente dal legale rap-presentante o procuratore dell’impresa mandataria o dal legale rappre- sentante o procuratore del Consorzio o del GEIE. 1 0 . M o d a l i t à d i e s p l e t a m e n t o d e l l a g a r a
10.1 L’esperimento della procedura aperta avrà luogo il 18 dicembre 2008, a
partire dalle ore 11,00, presso l’Ufficio Gare del Comune di Torre del Gre-co, viale Campania complesso La Salle – 80059 Torre del Greco (Na) o in altro idoneo locale, nella medesima struttura comunale, che sarà indica-to al momento. Le sedute di gara sono pubbliche - I titolari o rappresentanti delle imprese concorrenti, in possesso di regolare procura, potranno richiedere di iscrivere a verbale eventuali osservazioni formulate in sede di gara. Le se-dute di gara potranno essere sospese ed aggiornate ad altra ora o giorno successivo, a insindacabile giudizio del Seggio di gara, salvo che nella fase di apertura delle buste contenenti le offerte economiche. Di tutte le sedute di gara verrà redatto apposito verbale. 10.2 Il presidente del Seggio di gara, nel giorno fissato per l’apertura della seduta
pubblica, dichiarerà aperta la gara e procederà a verificare l'elenco dei plichi pervenuti provvedendo all’esclusione di quelli giunti oltre il termine indicato dal bando di gara, secondo le indicazioni dell'Ufficio Protocollo, disponendo-ne, poi, la numerazione in ordine progressivo di protocollo. Successivamente si procederà all'esame, secondo la numerazione attribui-ta, di ciascun plico effettuando le seguenti operazioni: ¾ verifica dell'aspetto esteriore, per rilevarne l'integrità e la rispondenza a quanto richiesto, a pena di esclusione, dal presente Disciplinare; ¾ apertura del plico, laddove dichiarato ammissibile in esito all'esame e- steriore, per verificare la presenza all’interno di ciascuno di essi delle buste “A” e “B”, di cui al precedente art. 6.5, confezionate come pre-scritto; ¾ apertura della busta “A - documentazione amministrativa”, verificando- ne ed esaminandone il contenuto per decretarne l'ammissione laddove lo stesso sia conforme a quanto richiesto dai documenti di gara; ¾ esclusione dalla gara del concorrente laddove, alle suddette verifiche, la documentazione prodotta non risulti completa e conforme alle prescri-zioni stabilite dalla norma vigente e, a pena di esclusione, dalla lex spe-cialis di gara, assumendo ogni altro provvedimento del caso; Formato, così, l'elenco dei concorrenti ammessi all'apertura dell'offerta e- conomica, si procederà ancora: ¾ ad aprire le buste “B – offerta economica” presentate dai concorrenti ammessi, verificando che l'offerta di ribasso sia espressa in modo con-forme alle prescrizioni dettate al precedente punto 9.2; Rif 118. Lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condiziona-
mento scuole e uffici comunali.
D I S C I P L I N A R E D I G A R A
¾ a dare lettura del ribasso percentuale offerto dal concorrente, assicu- randosi che lo stesso venga precisamente registrato sul verbale della seduta; ¾ ad applicare, una volta completata la lettura di tutte le offerte ammesse e stilata la graduatoria crescente delle stesse, il meccanismo di deter-minazione della soglia di anomalia di cui all'art. 86, comma 1, proce-dendo poi all'esclusione automatica di tutte le offerte che eguagliano o superano detta soglia; ¾ ad aggiudicare in modo provvisorio l’appalto al concorrente che abbia offerto il maggior ribasso percentuale in conformità alle disposizioni di legge ed alla lex specialis di gara; ¾ a dichiarare chiusa la fase pubblica della gara. 10.3 Il Presidente ed il segretario verbalizzante provvederanno a siglare tutti i
10.4 Il Presidente potrà procedere all’aggiudicazione anche in presenza di una
sola offerta valida purché ritenuta idonea e conveniente. 10.5 In caso di offerte uguali, si procederà mediante sorteggio.
1 1 . F a s e c o n c l u s i v a e d o c u m e n t a z i o n e d a r i c h i e d e r e
a l l ’ a g g i u d i c a t a r i o

11.1 In esito al suddetto procedimento, la Stazione appaltante, acquisiti gli atti
dal Seggio di gara, procederà preliminarmente alle verifiche di competenza ai sensi degli artt. 11 e 12 del D.Lgs. n. 163/2006 e, consequenzialmente, alla pronuncia dell'aggiudicazione definitiva, con la precisazione che l'effi-cacia della stessa resta sospesa nelle more della verifica del possesso dei requisiti, indi alla comunicazione dell’esito della gara. In particolare, la Stazione appaltante richiederà al soggetto risultato ag- giudicatario ed al secondo classificato la seguente documentazione a com-prova delle dichiarazioni rese e dei requisiti attestati in sede di gara: a) originale o copia autentica dell’attestazione di qualificazione, per cate- gorie ed importi adeguati ai lavori in appalto, rilasciata, ai sensi del D.P.R. 34/2000, da Società di attestazione regolarmente autorizzata, ed in corso di validità, contenente l’espressa indicazione di tutte le catego-rie e classifiche dell’ottenuta qualificazione. Nel caso in cui il concorren-te si sia avvalso della facoltà di dimidiare l'importo della cauzione, e dall’attestazione di qualificazione non risulti il possesso della certifica-zione del sistema di qualità UNI EN ISO 9000 ovvero della dichiarazione di elementi significativi e correlati di tale sistema, dovrà altresì essere prodotto originale o copia autentica della certificazione di sistema di qualità aziendale UNI-EN-ISO 9000, ovvero della dichiarazione della presenza di elementi significativi e tra loro correlati di tale sistema, rila-sciata da organismi accreditati ai sensi delle norme europee della serie UNI-CEI-EN 45000 ed in corso di validità; b) originale o copia autentica di certificazione di iscrizione al registro delle imprese presso la C.C.I.A.A. in corso di validità; Rif 118. Lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condiziona-
mento scuole e uffici comunali.
D I S C I P L I N A R E D I G A R A
La Stazione appaltante provvederà, invece, d'ufficio, alla verifica del pos-sesso dei requisiti soggettivi come dichiarati, in sede di gara, tanto dal concorrente aggiudicatario quanto da quello che lo segue in graduatoria. 11.2 La Stazione appaltante procederà in ogni caso, ai sensi dell’art. 38,
commi 3 e seguenti, del D.Lgs. n. 163/2006, alla verifica delle dichiara-zioni rese e dei requisiti attestati, in sede di gara, dall’aggiudicatario e dal concorrente che lo segue in graduatoria, assumendo le conseguenti de-terminazioni. In caso di mancata comprova o mancata conferma delle dichiarazioni re-se con riferimento ai requisiti di capacità economico-finanziaria e tecni-co-organizzativa attestati in sede di gara, si procederà ai sensi dell’art. 48 del D.Lgs. 163/2006. Per tutti i casi di riscontrata mancanza dei requisiti anche di carattere soggettivo così come in caso di dichiarazione mendace sarà data comuni-cazione, con le modalità di cui alla determinazione n. 1 del 2005, all'Au-torità di Vigilanza sui Contratti Pubblici, anche ai fini dell'applicazione dell'art. 38, comma 1, lettera h) del DLgs. 163/06. Parimenti, nei casi di dichiarazione non veritiera, sarà data comunicazione all'Autorità Giudi-ziaria per le ipotesi di reato connesse. 11.3 Laddove, all'esito delle verifiche testè richiamate, non fosse confermato il
possesso dei requisiti soggettivi ed oggettivi, si procederà, effettuate le dovute procedure di tutela, all'esclusione del concorrente, alla presa d'at-to della conseguente decadenza dalla posizione conseguita in seno alla procedura d'appalto e, laddove trattasi del concorrente aggiudicatario, al-la revoca in autotutela del provvedimento di aggiudicazione già pronun- 11.4 Prima della sottoscrizione dell'atto contrattuale la Stazione appaltante
provvederà a richiedere al concorrente aggiudicatario: a) comunicazioni di cui all’art. 1 del D.P.C.M. 11 maggio 1991, n. 187; b) cauzione definitiva, determinata in ossequio a quanto disposto dal com- 11.5 Le Associazioni temporanee di imprese ed i Consorzi ordinari di concor-
renti non ancora costituiti all’atto della presentazione dell’offerta dovran-no, inoltre, presentare rispettivamente: ¾ le Associazioni temporanee di imprese: mandato collettivo speciale irre- vocabile conferito all’impresa capogruppo, con scrittura privata autenti-cata e corredato della procura speciale rilasciata al legale rappresentan-te dell’impresa capogruppo. Il mandato collettivo speciale dovrà conte- nere l’indicazione del tipo di associazione costituita, del vincolo di soli-darietà scaturente dalla presentazione dell’offerta da parte delle imprese riunite e della quota di partecipazione al raggruppamento delle singole imprese; ¾ i Consorzi ordinari di concorrenti: copia autenticata dell’Atto Costitutivo e dello Statuto da cui risulti il vincolo di solidarietà delle imprese con-sorziate nei confronti del Committente. Ove tale indicazione non risulti dai predetti documenti, le imprese consorziate dovranno presentare, ol- Rif 118. Lavori di manutenzione triennale degli impianti di riscaldamento e condiziona-
mento scuole e uffici comunali.
D I S C I P L I N A R E D I G A R A
tre alla copia autenticata dello Statuto e dell’Atto Costitutivo, apposita dichiarazione, sottoscritta dai legali rappresentanti o procuratori di cia-scuna delle imprese consorziate, di assunzione della responsabilità so-lidale nei confronti del committente; ¾ i GEIE: copia autentica del contratto di GEIE. 1 2 . A g g i u d i c a z i o n e e s t i p u l a z i o n e d e l c o n t r a t t o .
S o s p e n s i o n e e a n n u l l a m e n t o d e l l a g a r a .
12.1 La presentazione delle offerte, la richiesta di documentazione e
l’aggiudicazione non vincolano la Stazione appaltante né sono costitutive di diritti in capo ai concorrenti. La Stazione appaltante si riserva di so-spendere, revocare o annullare la procedura di gara in qualsiasi fase del-la stessa, anche successiva all’aggiudicazione, senza che i concorrenti abbiano per ciò nulla a pretendere. Agli offerenti, in caso di sospensione o annullamento della procedura, non spetterà alcun risarcimento o in-dennizzo. 12.2 Le offerte presentate dai concorrenti si intendono vincolanti per gli stessi
per un periodo di 180 giorni a partire dalla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle offerte medesime, fermo quanto previ-sto per l’aggiudicatario dall’art. 11, commi 7 e 9, D.Lgs. n. 163/2006. 12.3 All’atto della stipulazione del contratto si procederà alla liberazione della
cauzione provvisoria prestata dal soggetto risultato aggiudicatario. Nei confronti dei soggetti non aggiudicatari, la cauzione provvisoria potrà esse- re liberata entro 30 giorni dalla data di aggiudicazione ai sensi dell’art. 75 comma 9 D.Lgs. n. 163/2006. 12.4 Ove ricorrano ragioni d’urgenza, la Stazione appaltante si riserva di proce-
dere alla stipulazione del contratto ai sensi dell’art. 11, comma 10, D.Lgs. 1 3 T r a t t a m e n t o d e i d a t i
13.1 Ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003, i soggetti partecipanti alla gara devono
impegnarsi a fare in modo che tutti i dati e le informazioni di cui verranno a conoscenza in conseguenza della partecipazione alla presente gara, ven-gano considerati riservati e come tali trattati. 13.2 In relazione alle finalità del trattamento dei dati forniti dai concorrenti, si
precisa che vengono acquisiti ai fini della partecipazione ed in particolare ai fini della effettuazione della verifica delle capacità amministrative e tec-nico-economiche del concorrente all’esecuzione dell’appalto nonché dell’aggiudicazione e, per quanto riguarda la normativa antimafia, in a- dempimento di precisi obblighi di legge. 13.3 I dati da fornire da parte del concorrente aggiudicatario vengono acquisiti
ai fini della stipula e dell’esecuzione del Contratto ivi compresi gli adempi-menti contabili ed il pagamento del corrispettivo contrattuale. Torre del Greco 17 novembre 2008 Il Dirigente

Source: http://oldsite.comune.torredelgreco.na.it/bandidoc/118%20Bando%20e%20disciplinare%20di%20gara.pdf

Dsa9784.qxd

Dow’s World Class Quality Alkyl Alkanolamines • Backed by more than 50 years of experience and innovative• Dependable supply supported by Dow’s position asthe leading producer of ethylene oxide (a basic raw material)• Worldwide distribution network to assure fast, on-time• Consistent high quality, assured by the latest statistical quality Introduction DOW alkyl alkanolamin

Microsoft word - nist infectious diseases protocol community handout.doc

New International School Thailand Introduction The New International School Thailand ( NIST ), places a high priority on the need to prevent the spread of infectious diseases in our school and community. By using the information and protocol/s described in this document, it is hoped that the health and regular school attendance of students can be improved so that they may

Copyright © 2010-2014 Pdf Pills Composition