Farmacia italiana online: acquisto cialis in Italia e Roma senza ricetta.

Le pagelle di ugolini asi 2008-2009.doc



Per la bellezza di 5 mesi, esattamente per lo spazio di 17 partite, tante sono state quelle
giocate per arrivare e vincere la finale del Torneo, Andrea ci ha deliziato con una simpatica
rubrica, iniziata quasi per gioco, in sordina, ma che è finita inevitabilmente (lo speravo, anzi
me lo auguravo fortemente e per fortuna è successo) per suscitare qualche polemica, risentimento o disappunto in caso di votazioni basse. Perché lo scopo vero era, attraverso la simpatia ed ironia del suo redattore, di creare un affabile, gradevole e divertente modo per sdrammatizzare e rendere più piacevole, allegra e frizzante una serata di passione calcistica e di passatempo. Ma anche uno spunto in più di discussione durante il “Processo post-partita” nella solita pizzeria del Venerdì. Ero talmente sicuro che l’iniziativa avrebbe avuto un forte consenso, che non solo ne ho incoraggiato la stesura, ma che inviterò sicuramente a ripetere nel prossimo futuro. E queste sono tutte le votazioni conseguite da ognuno di Voi nelle singole partite, con la media finale nell’ultima tabella. LE PAGELLE DI ANDREA UGOLINI
BAR AMICI – COSMOS 4 - 3

Muccioli 6,5
Sempre sicuro ed incolpevole sui goals il “cinghialone”.
Garanzia
Albertini 7
Guida la difesa con prestanza fisica e disciplina.
Insuperabile
Santi 6,5
Quando ha la palla nei piedi non sbaglia mai. Sta crescendo anche fisicamente.
Regista
Michelotti M. 7,5
Corre per due, fa goal ed assist. Attacca e difende con la stessa intensità.
Rivelazione
Menghi 6,5
Dopo il “non pervenuto” della partita scorsa si riscatta con una prestazione delle sue.
Incursore
Michelotti G. 7
Tra i migliori. Si sacrifica tantissimo in fase difensiva ed ha il merito di non fallire l’occasione
decisiva capitatagli sul piede “destro”!!.
Cecchino
Ugolini A. 6,5
Segna sempre ma sbaglia ancora qualche goal di troppo, In crescita, si rende costantemente
pericoloso.
Trascinatore


BAR AMICI – RIMINIMMOBILIARE 4 - 3
Muccioli 7,5
Nel secondo tempo abbassa la serranda e butta la chiave nel campo a fianco, che non è illuminato!! Saracinesca.
Canti 6,5
Sbaglia qualche disimpegno, ma è reattivo come un tempo.
Sempreverde
Schiano 6 E’ nervoso e infatti Michelotti M (mister improvvisato) lo cava per evitargli
cartellini.
Bagnino
Albertini 7
E’ il difensore più in forma, sempre preciso, puntuale ed elegante…anche ell’abbigliamento.
Baresi
Gennari 6,5
Gioca con una vistosa fasciatura che lo limita un pò. Ma dà il suo apporto offensivo.
Dott. Gibaud
Santi 7
E’ il vero regista della squadra, crea assist e copre la difesa.
Pirlo
Michelotti Marino 8 di stima.
Compila la distinta (insieme a Giova), distribuisce le maglie, fà il mister, gioca, corre e non si
lamenta mai.
Esempio
Michelotti Giovannino 8
Se il bar amici vuole vincere, lui deve essere in campo! Segna il goal da tre punti per la
seconda volta consecutiva con astuzia, rapidità, potenza.
Asso nella manica
Menghi 7,5
Nella girondola dei cambi si ritrova a destra, a sinistra, al centro, davanti, e non si perde
mai. Corre, mena e segna.
Jolly Jocker
Ugolini 5,5
Si dà da fare tantissimo, segna e fa segnare, ma sono imperdonabili i due errori che
costringono i compagni a dover correre tantissimo per rovesciare le sorti della partita.
Sprecone
Filippini e Bologna 3+ d’incoraggiamento.
Assenti ingiustificati recidivi, lasciano la squadra all’autogestione. Dallo spogliatoio
serpeggiano le prime indiscrezioni che vedono Ricci Carlo tornare in voga per una panchina
che scotta!! Pericolanti
RED DEVIL - BAR AMICI 0 - 13
Muccioli 6
Rischia il “senza voto” ma viene chiamato in causa una volta, lui risponde presente.
Attento
Rossini 6
Un grande rientro. Reattivo, muscolare, già più in forma di Armando.
Titolare
Albertini 6,5
Onora la fascia da capitano con il goal che cerca in più di un’occasione.
Insostituibile
Casadei 6
New entry. Dà del tu al pallone, anche se è cresciuto nel Faetano. Si integra subito con i
nuovi compagni.
Benvenuto
Michelotti G. 5,5
Lui segna solo se è decisivo. La squadra lo invita al goal ma lui prova la rovesciata del
secolo.
Demotivato
Santi 6,5
E’ la “notte prima degli esami”, ma è tranquillo. Se gira lui che è il regista, gira tutta la
squadra…e lui gira eccome.
Steven Spielberg
Menghi 7--
5 goal (un paio di ottima fattura) e causa l’autogol. Perde mezzo voto per aver saltato la
birra del dopo gara.
Procuratore
Ugolini 7
Dopo la prova insufficiente della scorsa settimana si riscatta alla grande.
Promosso
PUB BARRUMBA - BAR AMICI 3 - 3

Muccioli 6--
Ha la colpa di gettare benzina sul fuoco al rientro negli spogliatoi innescando una accesa
polemica a fine gara. Era partito bene, con parate importanti, ma il suo rendimento nel
secondo tempo cala di molto…come la pioggia.
Rainman
Canti 7,5
Incolpevole sui goal presi, autore di un bellissimo assist, si riprende alla grande il posto da
titolare. E’ tra i pochi a non andare alla deriva.
Superstite
Schiano 6,5
Un grandissimo primo tempo; si ricuce addosso la maglia da titolare con una grinta d’altri
tempi, poi….si addormenta sotto l’ombrellone e manca di reattività su una carambola
causando l’autogol che riapre la partita.
In crescita

Bologna 5,5
Entra nei minuti finali di entrambi i tempi, con la rapidità e la lucidità di molto inferiori di
quelle acquisite invece a tavola ormai da tempo. Qualcuno gli imputa la nomea di iettatore,
ma i pochi minuti a disposizione non gli sono serviti neppure a scaldare il motore.
Menagramo
Michelotti M. 5,5
Lavora di quantità tralasciando la qualità che di solito lo contraddistingue. Sul finire gestisce
male un pallone che dà il via al pareggio. Sotto il diluvio è in calo rispetto alle precedenti
uscite.
Da rivedere

Santi 5,5
Ha di fronte un gran centrocampo che lo prende sempre in mezzo. Si fa il mazzo e così
finisce la benzina nel momento clou del match.
Sottotono
Menghi 5,5
Manca alla squadra il suo solito gol. Non trova i remi per navigare sulla fascia come suo
solito e finisce per restare troppo lontano dalla porta avversaria e da Ugolini… colando a
picco insieme alla squadra.
Titanic
Ugolini 5,5
Se ne va sbattendo la porta dello spogliatoio. I compagni sembrano vedere solo i suoi errori
anziché le grandi giocate che ha nelle sue corde. Se la partita finiva senza il recupero era da
8 in pagella…ma i due errori gravi sotto porta alla fine pesano molto e l’autogol che
sancisce il pareggio è una conferma della poca lucidità. Qualcuno nello spogliatoio ironizza
che per il bomber una porta vale l’altra!! Senza nessuna differenza!!
Confuso
LA MARCHIGIANA - BAR AMICI 6 - 5
Muccioli s.v.
L’infortunio lo condiziona pesantemente nel primo tempo e lo costringe alla resa nei minuti
iniziali del secondo. Peccato perché sembrava (dico sembrava) in buona serata.
Sfortunato
Schiano 4/7
Mettetevi comodi perché ho molto da raccontare….
Malissimo nel primo tempo quando parte come centrale, tutti se la prendono con lui e la
forza dell’abitudine porta i ragazzi del Bar Amici ad incolparlo anche quando lui è in
panchina!!!! Volendo un’eresia, ma da cui già si capisce tutto!
Male durante l’intervallo, quando si lascia andare ad esternazioni del tipo.”basta non
vengo più”…”è sempre colpa mia”….polemiche e per niente costruttive, tra l’altro copiate
da un giocatore del recente passato che ha fatto la storia del sodalizio.
Bene nel secondo tempo, quando infortunatosi “cinghi alone” Muccioli, lui si propone
indefesso ed imperturbabile per sostituirlo.e ovviamente nessuno si oppone o tenta di
farlo!!!! Da questo momento, sarà un caso, cambia l’inerzia dell’incontro per lui e per tutta
la squadra. La difesa non soffre più, si permette addirittura di parare con stile ed eleganza
un rigore!!!.ma soprattutto non dà più fastidio al povero Canti…che non è poco. Ma non
è ancora finita!!!
Perchè l’apoteosi la raggiunge in pizzeria, dove tiene banco da consumato artista e uomo di
spiaggia qual è, raccontando vecchie ma esilaranti storie di vita vissuta, ormai ascoltate
migliaia di volte, ma che solo lui riesce a riferire trasferendo quel senso di verità, fantasia e
comicità ineguagliabili.riguadagnandosi alla grande la sufficienza ormai insperata.
Jolly insostituibile
Canti 6
Sbaglia un solo anticipo, ma che purtroppo costa caro alla squadra. Per il resto buona
partita. Vicino a Schiano del resto non poteva fare di più, si riscatta nel secondo tempo con
Santi al fianco. Tiene bene la posizione nonostante non giri al massimo!
Temerario
Santi 6
Il suo goal è da dieci e lode. La prestazione è ampiamente sufficiente. Da rivedere dopo lo smaltimento del panettone. Garanzia
Michelotti G. 6
Rientra da un infortunio e giustamente non forza. Merita un encomio per la pazienza che
sfodera nell’aspettare il passaggio sulla sua zona che per egoismo altrui non arriva mai.
Aspettiamo fiduciosi la crescita di condizione.
Convalescente
Michellotti M. 5,5
Un retropassaggio di testa innesca un contropiede che porta lo svantaggio a – 3, tagliando
le gambe ai compagni. Ma allo scoccare della mezzanotte tocca quota 51 anni!!! E
immancabili arrivano gli auguri da parte di tutti!
Ammirevole
Protti 6
Anche lui rientra da un recente infortunio muscolare, per cui, saggiamente per lui ma
purtroppo non per la squadra, non sfodera mai il tiro da fuori area di destro nemmeno una
volta, fulminante e micidiale in più di un occasione per risolvere le partire. Ma guida alla
grande la squadra soprattutto nei momenti di difficoltà.
Da rivedere in condizioni ottimali
Menghi 6,5
E’ l’unico che spinge sempre e corre come un matto, raddoppiando e cercando di saltare
l’uomo. Quando tira (poco perché i compagni sono un po’ egoisti) fa pure bene perché fa
goal (veramente autogol), ma quando solo davanti al portiere decide di passarla a Sandrino
sbaglia clamorosamente! Un errore imperdonabile a quel punto della partita (mancavano 5
minuti). Ma un errore dovuto sicuramente alla stanchezza.
Bauli
Casadei 5,5
Partita difficile, dà come sempre al massimo il suo apporto, spesso si trova anche troppo
sbilanciato in avanti, ma ancora non fa la differenza…sarà stato il Natale?
Melegatti
Ugolini 6,5
Ancora una tripletta, testa della classifica cannonieri dopo il girone di andata, +7 goal di
differenza sul secondo….bisogna aggiungere altro? Eppure sì, perché anche se il suo
contributo in termini di goals è sempre importante e determinante, deve imparare a giocare
di più anche con i compagni sulle ali, allargando così la difesa avversaria, e a non tenere
troppo nei piedi il pallone. Eviterebbe sicuramente qualche calcio e spintone avversario in
meno, e qualche parola dolce e amichevole in più…
Insostituibile
BAR AMICI - LA MARCHIGIANA 3 - 3
Venerucci 6-
Sostituisce degnamente l’infortunato “Cinghialone”. Incolpevole sui goal, salva il risultato in
zona Cesarini.
Cinghiale fax-simile
Schiano 6,5
In un campo che sembrava la pista di pattinaggio di San Pietroburgo, è tra i pochi a salvarsi,
reagendo bene al naufragio della partita scorsa, soprattutto dopo l’infortunio dello Zio
Canti, dove le sue doti di scivolatore indefesso vengono finalmente alla luce. Ma da un
giocatore ignorante come lui (calcisticamente) ci si aspettava una partita da dieci e lode,
almeno sul ghiaccio….
Fusar Poli
Canti 5
L’infortunio al polpaccio lo costringe alla inevitabile resa, dando visibilità e voce
(purtroppo) a Schiano, che fino ad allora era rimasto ai margini della pista di ghiaccio.
SV
Michelotti M. 5,5
Partita senza acuti, un po’ anonima e poco incisiva come gli succede spesso con il calo della
temperatura… da rivedere in primavera senza i pattini.
Margaglio
Mularoni M 6,5
Un gradito rientro, sorprende per la facilità di corsa soprattutto nei rientri che non sono
mai stati il suo forte. Grandissima punizione sul goal… ma non è sufficiente purtroppo per
regalare i tre punti della vittoria alla squadra.
Sorpresona
Casadei 5,5
Come Michelotti non incide e si limita ad eseguire il suo compitino…che fra l’altro svolge
bene e diligentemente, ma non basta per vincere la partita.
Kostner
Ugolini 4
La sua peggior prestazione prodotta nel torneo. L’attenuante dell’infortunio al polpaccio a
metà del primo tempo non basta a salvarlo dall’insufficienza, anche perché il goal lo sbaglia
prima di farsi male (disturbato da Menghi che gli chiamava palla). Nel secondo tempo è
statico (e dolorante), e perciò viene meno il centravanti di manovra che di solito faceva
girare la squadra.
Se ne và, per la seconda volta in stagione, sbattendo la porta dello spogliatoio….
Girano voci maligne che sia titolare, capitano, redattore di pagelle, consulente di mercato
solo perché amico del mister.
Incompreso. MVP – VM (Mai vista palla e Visto Male)
Menghi 6,5
Lui fortunatamente aveva i pattini giusti e la sciolina appena stesa era della miglior marca.
L’unico a salvarsi attraverso una prestazione granitica. Il voto potrebbe essere stato superiore se avesse trasformato anche un terzo goal, forse il più facile. Ma resta una sicurezza, sempre. Uomo delle nevi Mister Filippini 4
Nello spogliatoio rumoreggiano come sempre le serpi sotto la doccia….
La squadra è in crisi di gioco ma soprattutto di risultati da circa un mese, ed il Mister dà
addosso ai giocatori più rappresentativi, con rimproveri alla Mancini (che infatti è stato
esonerato) per tentare di stimolare la parte migliore in ognuno dei giocatori, puntando
sull’orgoglio e sulla voglia di riscatto. Ma non era proprio serata neppure per dispensare
consigli.
Inoltre è troppo di parte con alcuni giocatori quando invece a volte servirebbe la clava.
La prossima partita potrebbe diventare già decisiva…. Ricci è alla finestra…
Incompreso 2
NB: Per gli ignoranti di sport invernali Barbara Fusar Poli, Maurizio Margaglio e
Carolina Kostner
sono i tre grandi atleti del pattinaggio su ghiaccio che purtroppo sono
caduti alle recenti olimpiadi di Torino. Come voi del resto….

COSMOS - BAR AMICI 3 - 1
Venerucci 5,5
Incolpevole sui goal. Non fa salire la difesa con i suoi soliti proverbiali urli. A tratti fa
rimpiangere il Cinghiale.
Carriso
Albertini 6 -
L’unico a raggiungere una sufficienza rosicata per l’enorme impegno ed attaccamento alla
maglia. Dà sicurezza al reparto ma tiene la difesa bassa lasciando la squadra spezzata in due.
Superstite
Gualtieri 5,5
Mette la partita sul piano fisico finendo per fare a sportellate con gli attaccanti avversari,
tralasciando l’impostazione dell’azione. Si salva per la parte difensiva, da rivedere nella
costruzione dell’azione.
Materazzi
Michelotti M. 5
La sua peggior partita. Capita anche ai migliori. Sempre in ritardo e stranamente a corto di
fiato. Quando la squadra prova a recuperare il risultato lui rimane isolato.
Non pervenuto
Michelotti G. 5
Fino a 5 minuti dalla fine il suo voto era sufficiente. Non viene mai servito dalla squadra,
ma lui dà sempre la giocata al compagno. Sul finire del match gioca al tiro al bersaglio con il
portiere sbagliando anche un goal clamoroso sottomisura.
Quaresma
Santi 5
Della serie “Chi l’ha visto”? In serata assolutamente no, e se non è in serata lui il gioco
latita. Ha l’enorme responsabilità di far girare la squadra, ma le famose chiavi del centrocampo che il mister gli ha consegnato, sono rimaste nel cruscotto della macchina. Non accompagna il gioco e rimane troppo lontano dalla porta. A sua parziale discolpa, avversari molto allenati ed aggressivi sul portatore di palla hanno oscurato ed impedito le sue micidiali giocate. Irriconoscibile Menghi 6-
Prima sulla fascia, poi davanti al posto di Ugolini….Giravano strane voci che da
centrattacco rendeva al meglio e la squadra con lui metteva il vestito da sera….
Alla luce di ciò che si è visto, speriamo che Ugolini recuperi in fretta, altrimenti i primi posti
nel girone saranno inarrivabili!!
Ripiego
Giusti 5
L’impegno c’è, la condizione no. Prova a sostituire Ugolini ma il Mister deve molto spesso
ripiegare su Menghi per avere pericolosità in avanti…e perciò il voto in pagella si
commenta da solo!
Da rivedere dopo qualche allenamento
Ugolini 5,5
Non doveva esserci per motivi famigliari e col senno di poi, era un segnale importante da
non sottovalutare. Subito in goal alla prima palla giocata. Poi al ventesimo del primo
tempo si infortuna nuovamente ed in modo sembra piuttosto serio al polpaccio nonostante
un attento riscaldamento. E adesso è notte fonda!
Borriello

Nota:
Ultimamente la squadra sembra soffrire la presenza di Ugolini, non tanto in campo per il
suo gioco e per i suoi 20 goal realizzati, ma probabilmente per il timore di ricevere giudizi
negativi nella rubrica “Le Pagelle”.
I ragazzi rimangono contratti durante la gara, timorosi di cercare lo spunto, ed ad ogni
giocata buona tentano di incrociare lo sguardo con lui, come a dire: “Visto che palla? Mi
merito un bel voto”! Ed alla fine, sotto la doccia, quando nel cuore dello spogliatoio si
analizzano i problemi, i veterani del gruppo alimentano la speranza di risalire la china della
classifica proprio in virtù dell’infortunio di Ugolini, E lui se ne và sbattendo la porta dello
spogliatoio per la terza volta!! Venerdì prossimo avranno l’occasione di dimostrare se la
recente vittoria senza Ugolini era un caso oppure no!!!
Vedremo chi avrà ragione….
RIMINIMMOBILIARE - BAR AMICI 1 - 13
Venerucci 6
Dopo tanti anni non riesce proprio a correggere il suo difetto più grosso: prendere goal
sulla palombella lenta e velenosa, con l’aggravante di trovarsi sempre un passo avanti, e che
gli vale mezzo punto in meno sul rendimento. Si riscatta alla grande nel secondo tempo
sull’unica palla tosta che gli arriva.
Gatto di piombo forever
Albertini 7
Serata facile, troppo facile per uno come lui. Neppure il freddo glaciale riesce a fermarlo. Ci vogliono ben altre difficoltà per spaventarlo. Sicurezza Schiano 6
Grintoso come sempre, aggressivo anche quando non dovrebbe, tosto quando serve
nonostante gli avversari fossero sottotono. Ma la sua “tigna nervosa” fa solo bene per il
carisma che trasmette, per le motivazioni che sa creare, e per come riesce a caricare e
rasserenare i compagni di squadra.
Combattente
Santi 7
La partita si adegua al suo ritmo, e lui allora fa girare bene la palla e la squadra come sa.
Segna e fa segnare, distribuisce palloni che sono un piacere per gli occhi, mai una parola
fuori posto. Un esempio.
Architetto
Michelotti G. 6,5
Inizio di partita nervoso per alcuni mancati passaggi quando era solo e smarcato,
mandando a quel paese i compagni in un immobilismo irritante. La pronta strigliata del
mister lo rimette in careggiata, facendogli capire che il bene prima di tutto deve essere per
la squadra e non personale, e da quel momento disputa un’altra partita, giudiziosa, tenace,
e diligente, condendola con un meritato goal.
Polemico con il passar degli anni
Michelotti M. 6,5
Soffre molto il freddo per la scarsità di adipe addosso (corporatura modello Aushwitz) per
cui non riesce ad andare mai in temperatura. Ma la sua classe e diligenza lo portano a fare
come sempre un lavoro meticoloso e certosino, meritando ampiamente la sufficienza. A
volte la sua bontà risulta anche eccessiva quando si tratta di infierire agonisticamente sugli
avversari per chiudere la partita.
Diesel
Casadei 6,5
Sulla fascia da spesso il meglio di se per corsa e quantità, anche se ha sempre il vizio di
accentrarsi per tentare gloria in area di rigore, lasciando a volte scoperta la fascia di
competenza. Gloria che alla fine arriva anche per lui con un goal di buona fattura.
Stantuffo
Giusti 7
La mancanza di una boa centrale che gli fa densità forse lo agevola grazie al maggior
numero di spazi che riesce a procurarsi. Risente ancora di una condizione fisica precaria e di
una scarsa incisività sottoporta, e spesso tira indietro la gamba quando bisognerebbe invece
affondarla in un vigoroso teackle. Ma il primo goal in mezza rovesciata è veramente da
applausi e da cineteca.
Spettacolo
Menghi 9
Era la partita più difficile da affrontare per lui. Doveva dimostrare, per l’ennesima volta, di
non far rimpiangere in avanti l’assenza di Ugolini. Anzi, con lui la squadra sembra girare
meglio, la manovra scorre più fluida e corale, i goal arrivano a grappoli, i ragazzi temono di
meno il voto in pagella e fanno di tutto per aiutarlo, ed in più riesce a portarsi in testa alla
classifica cannonieri alla pari proprio con Ugolini. Girano voci che, subito dopo la partita,
verso mezzanotte, si siano sentire sbattere le porte a Fiorentino, e non solo tre volte… I
problemi veri però adesso li ha creati al mister, il quale farà molta fatica a spostarlo da
quella posizione al rientro di Ugolini….
Stratosferico

BAR AMICI – RED DEVIL 8 - 2
Venerucci 7
Parte bene con sicurezza e caparbietà. Vuole asslutamente migliorare il voto in pagella
ricevuto la scorsa settimana, ma all’inizio la difesa non sembra aiutarlo molto, lasciandogli
spesso davanti uomini soli. Un missile terra aria scoccato con la punta da un avversario a
pochi metri dal vertice dell’area piccola gli spettina il biondo ricciolo impomatato, e finito
in fondo al sacco sembra preludere ad una altra brutta serata, ma alcune grandi parate, tra
cui una eseguita con un splendido tuffo in bello stile sulla sua sinistra, lo riabilita alla grande
sul finire dell’incontro.
Fonzie nostrano
Albertini 7
Ancora una serata troppo facile e poco impegnata. Ci vogliono ben altri attaccanti per
impensierirlo. Si permette il lusso di cercare anche la realizzazione personale, ma le notti in
bianco passate con la figlia appena nata lo inducono a non forzare i ritmi ed a svolgere
bene il suo compitino. Che è sempre perfetto ed impeccabile.
Baby sitter
Schiano 7
Merita un discorso particolare. Si agita, corre, randella, mena destra e a manca, inesauribile
nella corsa per i polmoni di acciaio che si ritrova e la voglia di essere sempre nel vivo
dell’azione. Si prodiga come un dannato nella speranza di aumentare di mezzo punto la sua
votazione. Eppure, prende sempre meno degli altri e per questo si arrabbia molto,
minacciando di smettere l’attività e di non voler più giocare. Polemizza spesso con mister e
compagni, ma alla fine la sua simpatia ed il suo innato humor gli restituiscono sempre
quello di cui si ritiene defraudato. Entra forse un po’ troppo spesso in scivolata, anche
quando la situazione non lo consiglierebbe, ma sappiamo che lo fa solo per la platea.
Giullare
Santi 7
Ancora una volta la partita si adegua al suo ritmo. Infatti nei primi minuti non si accorge
neppure che la partita è iniziata, tanto è scarso il suo impegno in campo e minima la corsa
condotta al piccolo trotto. Con la prima sostituzione capisce subito che deve cambiare
registro, allora sale in cattedra e subito segna, distribuisce palloni, e ricomincia a correre.
Da lui ci si aspetta sempre il massimo…
Diesel
Michelotti G. 8
Diligente, attento, coscienzioso e disciplinato. Quando non polemizza e decide di dare il
suo apporto, anche se non segna, è sempre uno dei migliori, non spreca mai palla, gioca
per gli altri, corre, rincorre, ripiega e combatte. In serate come queste, uno splendido
esempio da imitare, e soddisfazione di ogni allenatore.
Beckam
Michelotti M. 7
Questa volta non si lascia prendere dalla sindrome del buonismo e allora contrasta, lotta e
recupera palloni come un ragazzino. Il giocare a sere alterne in tornei diversi e con palloni
diversi (con e senza rimbalzo) mettono a dura prova le sue innate qualità, finendo per
sbagliare troppo spesso sottoporta il passaggio decisivo per i compagni, i quali continuano a
meravigliarsi di questa involuzione tecnica. Quando deciderà di utilizzare un solo tipo di
pallone tornerà quell’impareggiabile fenomeno che è sempre stato.
Indeciso


Giusti 7,5
Ancora una volta dimostra le sue qualità balistiche davanti alla porta, infilando quattro
volte la rete avversaria. La sua condizione fisica tende al miglioramento, corre un po’ di più,
il suo apporto risulterà sicuramente decisivo nel momento topico del torneo, quando i goal
avranno una importanza maggiore. Deve solo convincersi che sta bene e che il ginocchio
non gli fa più male, a garanzia di una maggiore volontà di interdizione e di lotta su ogni
pallore. Ancora una volta un suo goal strappa gli applausi per la precisione e la facilità con
cui lo realizza, pur con un discreto coefficiente di difficoltà.
Recuperato
Menghi 7
Affronta la partita non al meglio per via delle difficili condizioni intestinali che lo hanno afflitto negli ultimi giorni, e che lo costringono a fare la spola tra il bagno e la porta avversaria. Il malessere fisico ne limita la corsa e la precisione, soprattutto quando,
sfruttando la serata favorevole, avrebbe potuto fare il vuoto nella classifica cannonieri. Ma
l’amicizia che ancora lo lega (per poco) con il bomber Ugolini, gli consigliano di non
avvantaggiarsi troppo e di lasciargli ancora uno spiraglio…
Colite spastica da libro cuore
Ugolini 4
Avrebbe voluto affrontare nello spogliatoio la squadra in un faccia a faccia prima
dell’incontro, per verificare se esistessero ancora le condizioni di fiducia nei suoi confronti
dopo le ultime polemiche sotto la doccia. Ma soprattutto, guardando negli occhi tutti
quanti, avrebbe voluto capire se qualcuno lo stava tradendo a discapito di altri giocatori a
suo dire maggiormente favoriti in certe situazioni. Ma un ingiustificabile quanto
inopportuno mancato arrivo al campo, dovuto secondo fonti ufficiali ad un improvviso
colpo di sonno casalingo, ne ha vanificato le aspettative ed il ritorno ad un clima più
disteso. Con grande dispiacere di tutti, pronti ad accogliere a braccia aperte il figliol
prodigo.
Inaffidabile

BAR AMICI – PUB BARRUMBA 13 - 1
Venerucci 7
Gli avversari intuiscono immediatamente il suo punto debole (o molto probabilmente
spiano metodicamente il nostro sito), ed allora provano ripetutamente a fargli l’ormai
famosissimo pallonetto “a palombella”. Ma il super portierone, galvanizzato dalla fresca
nomina di allenatore dei portieri nazionali (bruciando la concorrenza del più quotato
Scalabrelli), questa volta non si fa sorprendere, per un pelo…, sbattendo i pugni sul tavolo
della pizzeria in segno di rivincita.
Senso della posizione
Albertini SV
Normale amministrazione. Ormai può solo stupire in negativo.
Certezza e serietà assoluta
Rossini 6,5
Normale amministrazione. Qualche svarione difensivo dovuto al rientro dopo tanto tempo di inattività, ma forza e tenacia sono dalla sua, soprattutto con quel fisico. Palestrato Michelotti M. SV
Normale amministrazione anche per lui. Questa volta si è allenato con un solo pallone nel
suo angusto bunker in radiologia, e i risultati si sono subito visti. Neppure un passaggio
sbagliato. Se non userà anche quello da beach volley, può solo migliorare…
Pinball wizard
Michelotti G. 7
Alla fine ha ragione lui, la palla a sinistra non arriva mai, e anzi, bisogna correre per due per
prenderla. Sarebbe davvero interessante capire il perché…!! Si prende comunque la
soddisfazione di segnare un goal dopo una bella triangolazione.
Incompreso
Giusti 6,5
Bomber sulla via del completo recupero. Dà una mano per una volta a far segnare gli altri, e con i piedi buoni che si ritrova lo fa in maniera altamente efficace. Tenace Santi 7,5
Fa goal (e che goal !!!), fa fare goal, e dirige l’orchestra da vero maestro. Non gli si può
chiedere di più, se non che la partita non aumenti di ritmo!!
Faro
Menghi 7
Ingolosito dal primato in classifica, si intestardisce nel cercare il goal personale, alla fine si
arrende all’evidenza delle gerarchie e allora cambia registro, dando come sempre il meglio
di se.
Umile ed intelligente
Ugolini 8
Sparisce per un mese, travolto dalle critiche dei compagni più perfidi e infami; nel lento e
difficile recupero dal suo infortunio muscolare, si chiude in un silenzio ermetico per lui
irreale, allenandosi ogni sera al freddo polare del suo scantinato, in compagnia di
una gallina come Rocky, sollevato moralmente soltanto dalle amorevoli e disinteressate
attenzioni della moglie, che in tanti anni di calcio giocato “a livello” mai lo aveva visto così
risentito, corrucciato, indignato e deluso! Persa la fiducia dei compagni, si rimette
completamente in discussione (nonostante il curriculum personale parli per lui), ritornando
nello spogliatoio, dopo un mese, in punta di piedi, questa volta senza sbattere dietro di sé
nessuna porta. Alla fine dell’incontro si ritrova con sette reti realizzate. dimostrando,
prima di tutto a se stesso, e poi ai compagni perfidi e malvagi….di essere ancora lui il vero
bomber.
Recuperato

SEMIFINALE ANDATA
BAR AMICI – RIMINIMMOBILIARE 3 - 1

Venerucci 7
Viene chiamato in causa due volte nel corso del match: la prima volta si distende sulla destra con la stessa velocità della moviola di Carlo Sassi su un tiro scoccato da 20 metri, e subisce goal.sulla seconda è bravissimo a costringere l'avversario a tirare sul palo!!!! Gatto di piombo, ma cuore da leone nel subire sempre le critiche Albertini e Canti 7,5
Colonne centrali insuperabili. Mai un passo fuori luogo, mai una incertezza, mai una parola
fuori dalle righe. Se c'era anche un portiere in campo, si sarebbe vinto senza goal subiti!
Coppia perfetta
Valentini 7,5
In forma strepitosa e goal da cineteca.rispolvera anche il suo celebre "vanghetto" sulle
caviglie di un avversario. Umile e sempre attento nelle marcature e nel mettersi a
disposizione dei compagni
Insostituibile
Protti 8
Come Valentini.ma di goal ne segna addirittura due, con un atteggiamento esemplare verso compagni, avversari ed allenatore. Un vero capolavoro tutto il comportamento che tiene durante la partita, dentro e fuori dal campo. Indispensabile Santi 7
Anche lui davvero un comportamento ed una partita impeccabili. Dispensa gioco e assist,
che purtroppo un terreno troppo scivoloso vanificano nel nulla. Ma il meglio lo offre
quando riparte a testa bassa, con una classe ed un piede vellutati.
Encomiabile
Casadei 6
Un altro esempio di alta dedizione verso la squadra. Gioca poco, ma quel poco lo fa in
maniera esemplare, dando il massimo ed incitando i compagni dalla panchina.
Esempio
Menghi 6
Ingiudicabile in quanto il quanto il suo contributo non è pervenuto. Ancora una volta il suo
tribolato intestino lo costringe a disputare una gara sottotono, poco incisiva e sicuramente
al minimo per quello che invece è il suo apporto standard. Ma la sua tempra verrà fuori di
sicuro, appena farà una retto-colonscopia…
Convalescente
Michelotti G. 7,5
Atleticamente al top.tatticamente lucido e perfetto. davvero uno dei migliori dei sempre
presenti. Peccato per l'acquisto poco indovinato delle nuove scarpe, che gli valgono mezzo
voto in meno.
Incursore infaticabile
Michelotti M. 7
Come il suo omonimo, ma tatticamente con qualche sbavatura. Eccede spesso per troppa
generosità, lasciando a volte sguarnita la sua zona di competenza, come un bambino alla
caccia solo del pallone, senza controllare l’uomo che gli arriva alle spalle.
Sempreverde
Ugolini 6
Un assist ma niente più.e per giunta si fà di nuovo male al polpaccio. Detta così potrebbe
suonare come un giudizio ferale, invece c’è del buono nella sua prestazione. In altri
momenti non avrebbe mai offerto una sponda così allettante per il goal di un compagno,
invece, nel momento del bisogno, pur nella consapevolezza di disputare una delle peggiori
partite, vista l’importanza della posta in palio, cerca di rendersi utile in tutti i modi…
Bravo ma ritiro consigliato se continua ad allenarsi poco e male…


Che non fosse la partita adatta per attaccanti dai piedi buoni lo si era capito subito fin dai
primi minuti per le avverse condizioni meteo, ma sotto il diluvio e con un terreno
altamente scivoloso, è riuscito a dare ugualmente il suo contributo.
Generoso

SEMIFINALE RITORNO
RIMINIMMOBILIARE - BAR AMICI 2 - 7

Venerucci 8
Sarà la vicinanza della Pasqua , sinonimo di rinascita…. sarà la presenza del figlio Elia in panchina…. ma un Venerucci cosi in forma e determinante non si era mai visto.
Insuperabile, rapido nelle parate a terra (anche coperto da una selva di gambe), precisissimo
nei rilanci.
Della serie “ELIA devi sempre venire!!”
Valentini 8
Poche parole, qualche colpo di vanghetto, ed una grande, grandissima prestazione. Peccato
solo per il colpo di testa, quasi un rigore, finito sul palo. Ma lui merita lo spostamento
della finale!!!
Differenza assoluta
Albertini 7
Stranamente per i suoi standard sbaglia qualche disimpegno, ma la sua capacità di
concentrazione e la sua determinazione sopperiscono a qualche sbavatura.
Diga
Schiano 6,5
Non è in serata di grazia (e lo dimostra anche al ristorante), un po’ “casinaro” e disordinato
in campo, ma alla fine come sempre fa la sua parte.
Verso il tramonto (da spiaggia)
Michelotti M. 6
E’ super allenato, ha lo slancio e la falcata di un ragazzino, eppure non riesce a convogliare
tutte le energie verso una prestazione tatticamente attenta. A volte si perde, come perde
spesso l’avversario che gli passa dietro le spalle, ma rimane come sempre un modello per
tutti noi.
Da rivedere
Michelotti G. 8
Un grande, per di più nella serata che lo vede capitano, trascinatore, duttile, perspicace,
allenato ma soprattutto intelligente. Infatti capisce che le nuove scarpe dell’Inter non gli
danno quel qualcosa in più, ed appena rimette le vecchie scarpette mette a segno un goal
strepitoso! Un goal calciato con la precisione, la classe e il tocco di palla sopraffino
dell’attaccante del Barcellona, un vero colpo da biliardo.
“Leo Messi” nostrano in forma strepitosa
Santi 7,5
Regia allo stato puro. Detta i tempi della partita e la squadra si diverte attorno a lui. Sta
crescendo nel momento clou del torneo. E tutti attorno avvertono il suo prestigio ed il suo
carisma…
Faro

Fa due goal di altissima fattura, poi stranamente sembra accontentarsi e vivacchia sugli
allori. Comunque bravissimo.
Bomber ritrovato
Menghi 8
E’ vero che segna 3 goal e balza nuovamente in testa alla classifica marcatori, è vero che
come “vanghetto” è in grado di fare la differenza, è vero che dopo il turno di “riposo” che
si è preso mercoledì scorso ha ricaricato le pile …. ma sono imperdonabili il goal sbagliato
subito al primo minuto, solo davanti al portiere, ma soprattutto il secondo, per non aver
passato la palla a Schiano solo davanti al portiere, in un momento chiave della partita!
Poteva andare tutto in fumo!
Egoista
Ugolini e Protti s.v.
Tenuti precauzionalmente a riposo per motivi fisici, finiranno sicuramente per fare la
differenza nella prossima partita di finale, quando saranno chiamati ancora una volta ad
esprimere tutto il loro potenziale e tutta la loro bravura. Sempre che il primo non sbatta
nuovamente la porta per incomprensioni legate ai goals di Menghi ed il secondo non viva
solo di ricordi per le recenti ed uniche prodezze.
Speranze e sogni nel cassetto
FINALE
BAR AMICI – RISTORANTE LA NAVE 6 - 3


Venerucci 8
Un ringraziamento particolare ad Elia che, nonostante la scuola, è venuto a tifare per il
babbo e per la squadra …. vincendo con noi! Il portierone ha concluso il torneo in un
grande stato di forma … c’è chi ha serpeggiato che è apparso incerto sulle uscite in un paio
di goal … ma la parata sul 3 a 3 che ci ha portato ai supplementari valeva l’intero
torneo!!!!!!
Vero numero uno!
Schiano 7,5
Scopre di essere titolare all’ultimo secondo, ma lui queste partite le ha nel DNA. Sul
risultato di 0 a 3 è l’unico a tenere a galla il barcone, incitando continuamente i compagni,
ammainando la bandiera bianca che alcuni stavano issando, con un ringhio che solo chi ha
giocato decine di finali può vantare.
Bagnino esemplare
Rossini 7,5
Ci sono partite in cui serve solo lottare, e lui entra con il coltello tra i denti pronto a dare
come sempre il suo grande contributo.
Guerriero indomabile
Albertini 7
Soffre inizialmente la grande velocità e mobilità di Lazzaretti, ma con grande concentrazione e determinazione ne limita a lungo andare la pericolosità, coronando con la vittoria finale un grandissimo torneo! Diga insuperabile Santi 7,5
Magari non è al top della condizione atletica, ma quando si deve recuperare il risultato, la
gestione della palla diventa fondamentale … e con lui e Protti in mezzo al campo, la palla
ce l’avevamo sempre noi. Segna il goal che riapre la rincorsa.
Metronomo
Michelotti M. 7,5
Quando Il mister rischia tutto lui si prodiga in recuperi incredibili con falcate degne di un
ventenne. Dà stabilità alla squadra in un momento in cui la squadra poteva andare allo
sbando.
Esempio
Michelotti G. 8
Non ci sono più aggettivi per descrivere la sua diligenza tattica e la sua duttilità in campo. Anche lui merita il trofeo per aver giocato un grande torneo. Figo! In tutti i sensi…. Valentini V 8,5
Gioca dietro, davanti la difesa, esterno, attaccante, di vanghetto … un grandissimo acquisto
che costa al mister un surplus di ecografie nell’immediato, ma merita tutti gli elogi del
pagellista. Con lui il Bar Amici non perde mai!
Talismano da record
Protti 8,5
Tre goal dal peso specifico vicino alla tonnellata. Non oso pensare cosa potrà fare quando,
convincendosi di essere finalmente all’alba di nuovi successi, giocando solo con noi dopo
aver lasciato definitivamente un calcio che lo gratifica molto meno, cresceranno quegli
automatismi tattici che per forza di cose non sono ancora perfetti.
Decisivo (come sempre)
Casadei S. 7,5
Quando il mister sfoggia il tridente del Faetano, lui cambia gli equilibri del match a nostro
favore, sfoderando corsa, velocità ed incisività. Entra con il piglio giusto e si merita appieno
il goal segnato nel finale.
Sempre pronto
Giusti 7
Si giocava contro la miglior squadra del torneo (esclusi noi naturalmente!!), per giunta una
squadra anche molto muscolare ed aggressiva. Serviva fisicità e ardore, e per caratteristiche
più tecniche che fisiche, non era questa la partita che poteva esaltarlo, come invece era
successo nella semifinale di ritorno. Ma il contributo che lui sa dare è sempre grande.
Bomber ritrovato
Menghi 8
Non una grande finale la sua. Si accende comunque come sempre in tempo per essere
decisivo. Costruisce la coppa cannonieri sulle disgrazie altrui… vincendola per giunta, ma in
fondo se la merita pienamente. E’ stato il migliore in questa lunga cavalcata verso il trionfo
finale.
The best
Ugolini s.v.
Il processo al BAR AMICI LAB è già iniziato per l’ennesimo infortunio che lo priva della soddisfazione di entrare anche solo per un minuto a disputare la finale. Per caratteristiche degli avversari e di gioco, sarebbe stata la sua finale… ma a nulla è servito sbattere le porte, entrare in silenzio stampa, allenarsi con la gallina, farsi coccolare solo dalla moglie nello scantinato, accettare un ritiro amaro, purtroppo i suoi muscoli di seta non hanno superato il lungo inverno. Si consola però con una bellissima frase del patron Nereo Rocco: “i goal non si contano, si pesano” … per questo sente che una grande fetta di merito in questo torneo è
anche la sua.
Da riproporre quando sta meglio…
Mister Filippini 10
Gioca dalla panchina una partita a scacchi impeccabile. Sotto di 3 reti prova a rischiare tutto cercando però di non mandare allo sbando gli equilibri difensivi, affidandosi a seconda del momento topico a uomini di corsa o di ragionamento in funzione della situazione, alternando soluzioni offensive a volte rischiose a difesa estrema del risultato, osando quando era il momento anche a scapito di contropiedi letali… e vedendo l’avversario ferito ed alle corde per la rimonta subita, non si accontenta di arrivare ai rigori, ma continua ad offendere fino a sferrare il colpo decisivo del k.o! Il suo segreto è di aver creato un gruppo vincente, curando tutti i dettagli: le e-mail, il sito web, le riunioni tecniche nel suo studio, le distinte … e conoscendolo sta già preparando la prossima vittoria!!!
Mourigno
MEDIA FINALE

Nome

Cos
RN
Red
Pub
LaM
LaM Cos
RN
Red
Pub
RN1
RN2 LaNa Media
Muccioli S.
Venerucci P.
Albertini A.
Schiano A.
6.5 4/7 6.5
Rossini D.
Valentini V.
Gennari M.
Mularoni M.
Bologna S.
Gualtieri A.
Michelotti M. 7.5 8
5.5 5.5 5.5 5
Michelotti G. 7
Protti M.
Casadei A.
7.5 7.5 6.66
Menghi F.
6.5 7.5 7-- 5.5 6.5 6.5 6-
Ugolini A.
Giusti M.
Filippini M.

Source: http://www.baramici.sm/documenti/2009/PagelleASI2009.pdf

Microsoft word - 162661 the kettle friendship society mini booklet _3_ clas…

THE KETTLE FRIENDSHIP SOCIETY Casual Employees Great-West Life is a leading Canadian life and health insurer. Great- West Life's financial security advisors work with our clients from coast to coast to help them secure their financial future. We provide a wide range of retirement savings and income plans; as well as life, disability and critical illness insurance for individuals and

Prednisolone uncoated tablets

The Mid Mersey Medicines Management Board (4MB) The Mid Mersey Medicines Management Board (4MB) recommends the prescribing of uncoated prednisolone tablets in patients newly initiated on prednisolone tablets The Mid Mersey Medicines Management Board (4MB) recommends the switching of patients currently prescribed prednisolone enteric coated tablets to There is currently no evidence to indi

Copyright © 2010-2014 Pdf Pills Composition